05 Maggio 2011

Di Natale attacca la Roma: “Non merita il posto in Champions League”

Totò Di Natale non usa mezze misure e le sue parole sulla corsa a quattro per conquistare l’ultimo visto per la prossima Champions League sono dei veri e propri fendenti. Non contro la Lazio, avversario dello spareggio in programma domenica al Friuli, ma del terzo incomodo in questa volta per l’Europa che conta.
“Siamo in quattro in lotta – ha detto il capocannoniere del campionato oggi in conferenza stampa – perché dopo domenica si è aggiunta anche la Juventus. Ma siamo solo in due a meritare questo quarto posto per quello che si è visto in questa stagione: noi e la Lazio. Non certo la squadra di Del Neri e tantomeno la Roma”.
Un vero e proprio affondo quello di Totò Di Natale che insieme ai compagni sta cercando di caricare l’ambiente bianconero, depresso dopo le quattro sconfitte nelle ultime cinque giornate di campionato, in vista della partita più importante della stagione. Insieme ai compagni Isla, Handanovic, Zapata e agli ex laziali Corradi e Pinzi, l’attaccante napoletano ha firmato una sorta di appello ai tifosi friulani, affinché domenica pomeriggio riempiano lo stadio.
Noi domenica vogliamo sfruttare al meglio il fattore campo – gli fa eco Bernardo Corradi -sarà la classica gara dentro o fuori e vorremmo lo stadio pieno. Ai tifosi dico accorrete numerosi, perché abbiamo voglia di regalarvi una domenica speciale e di ringraziarvi per come ci avete sostenuto per tutta la stagione. Anche nei momenti difficili, soprattutto all’inizio del campionato”.
Per Corradi, come per Pinzi, quella di domenica non sarà una partita come tutte le altre.“Sono tifoso della Lazio fin da bambino – ha detto l’ex centrocampista biancoceleste –e non l’ho mai nascosto. Ma ora siamo in corsa per la Champions e la Lazio è un avversario. Domenica sera dopo la sconfitta di Firenze eravamo distrutti, con il morale a terra, ma quello che è successo lunedì sera all’Olimpico ci ha restituito fiducia e morale e potrebbe essere un segno premonitore per noi. Ora è tutto in gioco, di certo faremo il possibile per meritarci il Paradiso, ma abbiamo bisogno dell'incitamento dei nostri tifosi”.




Accadde oggi 27.10

1929 Roma, stadio Rondinella - Lazio-Ambrosiana 1-1
1940 Novara, stadio Littorio - Novara-Lazio 0-0
1945 Nasce a Darlington (Gran Bretagna) Giuseppe Wilson, difensore
1946 Milano, Arena Civica - Inter-Lazio 3-0
1957 Roma, stadio Olimpico - Roma-Lazio 3-0
1963 Messina, stadio Giovanni Celeste - Messina-Lazio 0-2 (per delibera del G.S.)
1985 Roma, stadio Olimpico – Lazio-Cagliari 3-1
1991 Verona, stadio Marc'Antonio Bentegodi – Verona-Lazio 0-2
1993 Avellino, stadio Partenio - Avellino-Lazio 0-0
1999 Roma, stadio Olimpico - Lazio-Bayer 04 Leverkusen 1-1
2001 Roma, stadio Olimpico - Roma-Lazio 2-0
2002 Roma, stadio Olimpico - Lazio-Roma 2-2
2004 Roma, stadio Olimpico - Lazio-Messina 2-0
2010 Roma, stadio Olimpico - Lazio-Portogruaro Summaga 3-0

Video

Intervista a Luciano Moggi
di Stefano Greco

Titolo Lazio

Analisi del titolo S.S. LAZIO del 25/09/2020
 

50.937 titoli scambiati
Chiusura registrata a 1,258
Variazione del +0,00%