21 Aprile 2011

Tare:" Reja resterÓ alla Lazio"



La società lo ama. Dopo Lotito, anche il diesse Tare canta una serenata: "Reja è il nostro futuro. Sarà l'allenatore della Lazio anche il prossimo anno. C'è l'accordo per il rinnovo e lo formalizzeremo al momento opportuno". Zio Edy ha già fissato l'appuntamento a fine anno: "Mi ha sempre portato sfortuna parlarne prima". Ma davvero si tratta solo di scaramanzia?

REJA, FRA CINQUE GIORNATE LA SCELTA - C'è qualcosa di più, ma il destino del tecnico goriziano - a questo punto è evidente - è solo nelle sue mani. Vissute, sagge, navigate. L'esperienza è dalla parte di Reja, ma evidentemente in 66 anni della sua vita non aveva mai vissuto le pressioni schiaccianti di un ambiente come quello romano. Lui non si è mai nascosto: "E' davvero logorante la tensione della capitale". Da qualche domenica sta andando avanti per la sua strada, non sta pensando a nulla, se l'è imposto sino al termine della stagione. Poi si prenderà una pausa di riflessione per decidere il suo futuro. Al momento, non ha scelto nulla, ma non ha dimenticato le critiche e i fischi, nonostante una stagione biancoceleste straordinaria. Sta vivendo con timore le ultime cinque giornate, eppure s'è messo una maschera ed è passato al contrattacco. Accantonato il pallottoliere domenicale per contare i singoli punti per la salvezza, ha inforcato un binocolo per guardare al di là della porta per l'Europa che conta. Ha afferrato lo spartito

delle dichiarazioni, il diesse Tare lo ha seguito minuziosamente: "Puntiamo al terzo posto".




Accadde oggi 04.07

1937 Roma, stadio del P.N.F. - Lazio-Grasshoppers 6-1
1948 Roma, stadio Nazionale - Lazio-Sampdoria 3-3

Video

Intervista a Luciano Moggi
di Stefano Greco

Titolo Lazio

Analisi del titolo S.S. LAZIO del 05/06/2020
 

408.999 titoli scambiati
Chiusura registrata a 1,576
Variazione del +1,81%